sabato 7 giugno 2014

Ucraina: filorussi abbattono Antonov An-30

Foto The Voice of Russia
Il 6 giugno scorso le forze di autodifesa dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk (RDP) avrebbero colpito ed abbattuto un Antonov An-30B in volo di ricognizione su Slavyansk, distretto di Rybinsk, roccaforte delle milizie filorusse nel sud-est dell'Ucraina. Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa The Voice of Russia, il velivolo sarebbe stato centrato dalla contraerea mentre stava sorvolando il centro della città, sede del comando di zona degli indipendentisti, e sarebbe poi schiantato nelle vicinanze del villaggio di Mayaki, 5 km più a nord. I piloti avrebbero fatto in tempo ad eiettarsi e sull'aera sarebbero subito intervenuti due elicotteri SAR per la ricerca e il recupero dell'equipaggio.

La mattina del 3 giugno, sempre nei pressi di Slavyansk, le forze di autodifesa erano riuscite a colpire ed abbattere un elicottero da combattimento e un caccia da attacco al suolo Sukhoi Su-25 (ITAR-TASS); negli scontri con le truppe ucraine erano stati inoltre centrati quattro veicoli corazzati per il trasporto truppe (APC). Nelle ultime ventiquattro ore i filorussi di Slavyansk sarebbero riusciti a distruggere più di 20 degli 80 APC ucraini che assediano la città.