venerdì 18 luglio 2014

Mi-171E per la CIna

Mi-171E (Foto RIA Novoste)
La Russian Helicopters ha consegnato all'azienda cinese Poly Technologies l'ultimo lotto di elicotteri Mil Mi-171E acquistati dallo gigante asiatico nel 2012. La notizia, pubblicata dall'agenzia di stampa RIA Novosti, precisa che l'affare, sottoscritto dall'esportatore russo di armi Rosoboronexport, prevedeva l'acquisto di 48 Mi-171E, arrivati a 54 grazie ad un ulteriore contratto per 6 velivoli. Equipaggiati con la versione avanzata dei motori VK-2500, gli elicotteri sono stati fabbricati negli stabilimenti Mil di Ulan-Ude, città della Siberia meridionale situata sul fiume Uda. Pechino è uno dei principali acquirenti di elicotteri russi; gestisce più di 160 Mi-171 che utilizza per operazioni militari e umanitarie nelle regioni più impervie e in condizioni climatiche particolarmente difficili. Lo scorso giugno Russia e Cina hanno raggiunto un accordo per la produzione congiunta di un aereo passeggeri a lungo raggio e di un elicottero di nuova generazione con capacità di carico di 15 tonnellate. Il progetto, per il quale é stato stimato un volume di investimenti pari ad oltre US$ 7 miliardi, prevede la realizzazione di un velivolo derivato dal Mil Mi-26, più leggero della precedente versione ma con capacità di carico invariata.