domenica 26 ottobre 2014

Elbit aggiorna flotta F-5 di un Paese asiatico

Northrop F-5 Tiger II
Secondo quanto riportato dalla stampa israeliana, Elbit Systems ha recentemente sottoscritto con un Paese asiatico, verosimilmente dell'estremo oriente, un contratto da US$ 85 milioni per una serie di servizi che, tra l'altro, comprendono un programma triennale di aggiornamento dei sistemi di avionica e comunicazione del Northrop F-5 Tiger II. Commentando la notizia, il Presidente e CEO dell'azienda israeliana, Bezhalel (Butzi) Machlis, ha ricordato per Elbit Systems i Paesi asiatici che si affacciano sul Pacifico rimangono un mercato di fondamentale importanza e che la crescente domanda di programmi di aggiornamento su velivoli che sono ormai in servizio da oltre quarant'anni apre le porte a nuovi possibili accordi commerciali. 

In passato Elbit ha già eseguiti numerosi aggiornamenti sull'F-5, dal computer di missione ai sistema di visione dei dati di volo e delle informazioni tattiche (HUB), oltre al casco del pilota tipo Dash IV, ai sistemi di gestione degli armamenti e di navigazione, alla suite di guerra elettronica, al radar, ai simulatori di volo, alla gestione dei pezzi di ricambio e delle attrezzature di supporto a terra. Il Northrop F-5 è un caccia leggero statunitense entrato in servizio negli anni sessanta con la versione F-5A/B Freedom Fighter; la versione F-5E/F, ribattezzata Tiger II e Tiger III, è invece entrata in servizio nel 1972 ed è stata prodotta fino al 1987. Costruito da Northrop in quasi mille esemplari ed utilizzato da più di 30 Forze aeree, è stato anche fabbricato su licenza da Svizzera, Corea del Sud e Taiwan, oltre che dall'Iran nelle versioni HESA Azarakhsh ed HESA Saeqeh.