giovedì 2 ottobre 2014

Messico rinnova flotta elicotteri

Sikorsky UH-60M
Il costruttore aeronautico Sikorsky Aircraft Corp. ha sottoscritto con il Messico un contratto da US$ 93.2 milioni per la fornitura di otto UH-60M Black Hawk; il comunicato, reso noto il 29 settembre scorso dal Dipartimento della Difesa (DoD) degli Stati Uniti, precisa che la consegna dovrebbe essere completata entro giugno 2015. Il 15 settembre la US Defense Security Co-operation Agency (DSCA) aveva autorizzato la fornitura al Messico di 18 UH-60M "Green"; i velivoli, acquistati al costo di US$ 203.6 milioni, sono destinati alla Mexican Air Force come mezzi utilizzati per la lotta al narcotraffico. L'affare prevede, inoltre, un'ulteriore commessa da US$ 680 milioni con scadenza maggio 2016 per la fornitura dei nuovi motori General Electric, del supporto tecnico, della logistica e del training del personale. 

Oltre ai propulsori turboalbero T700-GE-701D, più potenti e affidabili della serie precedente, il Sikorsky UH-60M incorpora il cockpit completamente digitale e le pale del rotore modificate. I rappresentanti della Mexican Air Force hanno inoltre chiesto che i velivoli vengano forniti con sistemi di navigazione GPS/INS, mitragliatrici M134 7.62 mm, visori notturni AN/AVS-9, sistemi di comunicazione AN/ARC-210 RT-8100 e sistemi di pianificazione delle missioni. Attualmente il Messico opera con una flotta elicotteri composta da 4 Sikorsky CH-53 Sea Stallion, 6 UH-60L Black Hawk, 30 Bell 206B Jet Ranger, 10 Bell 206L-3 LongRanger, 10 Bell 212 Twin Huey, 11 Bell 412EP, 15 Mil Mi-17 Hip-H, 4 MDHI MD 530F, 6 MDHI MD 500MG, 5 Airbus AS 332 Super Puma e 8 Airbus EC 725 Cougar.