giovedì 16 ottobre 2014

Quattro lanciamissili veloci per la Marina indonesiana

KCR-40
Consegnati alla Marina Militare Indonesiana (Tentera Nasional Indonesia - Angkatan Laut, TNI-AL) quattro lanciamissili veloci classe KCR-40, unità navali costruite dai cantieri PT Palindo e PT Citra nell'isola di Batam. Varati lo scorso 12 settembre nelle acque di Tanjung Uncang, i quattro lanciamissili verranno utilizzati come pattugliatori nella lotta al contrabbando, alla pirateria e al terrorismo. Le unità, battezzate KRI Surik (645), KRI Siwar (646), KRI Parang (647) e KRI Terapang (648), hanno una lunghezza di 44 m e una larghezza di 7,4 m; Con un equipaggio di 35 marinai e un dislocamento di 250 t, le KCR-40 sono in grado di raggiungere una velocità massima di 30 kt. 

L'armamento prevede un cannone Denel Vektor G12 da 20 mm, due mitragliatrici da 12.7 mm e due lanciatori per missili cinesi superficie-superficie C-705, sistema d'arma a guida radar TV e infrarossi (IR) con un raggio d'azione di 140 km e quota di utilizzo di 12,15 m, testata direzionale da 110-140 kg ad alto potenziale esplosivo, target navali da 1.500 t a 3.000 t e probabilità di colpire il bersaglio superiore al 95.7%.  La classe KCR (Kapal Cepat Rudal, unità lanciamissili veloce) è uno dei principali programmi della Marina Militare Indonesiana; comprende due tipi di imbarcazioni monoscafo - KCR-40 da 44 m e KCR-60 da 60 m - e una multiscafo - KCR-60M, trimarano stealth da 63 m. Per TNI-AL, che lo scorso anno ha già acquisito quattro KCR-60, l'obiettivo è quello di raggiungere entro il 2024 la quota di 44 unità.