martedì 4 novembre 2014

Israele rinuncia al V-22 Osprey

Bell Boeing V-22 Osprey
Il ministero della Difesa israeliano ha deciso di annullare l'acquisto di sei convertiplano Bell Boeing V-22 Osprey; la cancellazione dell'ordine rappresenta un'altra brusca frenata per il comparto Difesa dello Stato ebraico, soprattutto dopo il recente annullamento della gara d'appalto da US$ 500 milioni bandita per la fornitura di tre pattugliatori d'altura destinati alla Marina Militare. Secondo quanto pubblicato dal giornale israeliano Israel Hayom, la decisione di rinunciare all'offerta Bell Boeing, proposta nell'aprile 2013 in occasione della visita del segretario alla Difesa americano, Chuck Hagel, è legata all'impatto economico causato dall'Operazione margine di protezione (Operation Protective Edge). I fondi programmati per l'acquisto dei sei V-22 Osprey verrebbero, invece, destinati all'acquisizione di un secondo lotto di Lockhead Martin F-35, decisione sostenuta dal comitato Difesa presieduto dal premier Benjamin Netanyahu che la Kneset dovrebbe votare nei prossimi giorni. (IT log defence)