venerdì 7 novembre 2014

UEA acquista MRAP USA usati in Afghanistan ed Iraq

International MaxxPro
Gli Emirati Arabi Uniti (UAE) sarebbero pronti ad acquistare dagli Stati Uniti più di 4.500 veicoli militari usati, mezzi Mine Resistant Ambush Protected (MRAP) utilizzati dalle truppe USA nei teatri operativi di Afghanistan ed Iraq. L'affare, del valore di US$ 2.5 miliardi, comprenderebbe circa 3.360 veicoli da combattimento Navistar International MaxxPro, 1.150 mezzi tattici BAE Caiman, 44 blindati adatti ad ogni terreno e 15 blindati per il recupero veicoli. Secondo quanto diramato dalla Defense Security Cooperation Agency (DSCA), i 4.569 mezzi MRAP forniti ad Abu Dhabu verranno utilizzati dalle Forze di protezione degli Emirati Arabi Uniti nelle operazioni di assistenza umanitari, per la protezione e la sicurezza delle infrastrutture e delle vie di transito commerciali e nella lotta alle organizzazioni che sostengono e collaborano con l'ISIS.

I veicoli saranno dotati di protezioni supplementari e scocca rinforzata, di pezzi di ricambio e di tutto il materiale logistico necessario alla manutenzione. Dal momento che la vendita viene effettuata sotto la voce "scorte in eccesso", per le aziende interessate al contratto (Navistar Defense, BAE Systems e Oshkosh Defense) l'impatto finanziario non sarà significativo. Per quanto riguarda gli Emirati Arabi Uniti, oltre al pacchetto MRAP gli Stati Uniti hanno approvato un'altra operazione da US$ 900 milioni: la cessione di 100 sistemi missilistici tattici a medio raggio (ATACMS). Unitamente ai lanciatori M57, già utilizzati dalle truppe USA durante l'Operazione Enduring Freedom, le Forze di difesa degli UAE riceveranno uno stock di razzi T2K (Block IA Unitary) a guida GPS, con range operativo di 70-270 km e testata ad alto impatto esplosivo da 500 lb. Gli stessi sistemi missilistici ATACMS sono già stati forniti agli eserciti di Qatar, Bahrein, Giordania e Turchia. (IT log defence)