domenica 2 novembre 2014

Versione F-35 per il missile turco SOM

Roketsan - SOM
Lockheed Martin e l'industria missilistica turca Roketsan hanno stipulato un accordo per la realizzazione delle modifiche necessarie all'adattamento del missile da crociera SOM (Satha Atılan Orta Menzilli Mühimmat) alla stiva del caccia multiruolo di quinta generazione F-35 Lightning II. L'intesa, firmata il 22 ottobre scorso ad Ankara dal vice presidente esecutivo di Lockheed Martin Missiles and Fire Control, Rick Edwards, e dall'amministratore delegato di Roketsan, Eyüp Kaptan, rappresenta un importante passo nei rapporti tra il colosso industriale americano e il governo turco: l'integrazione del missile SOM nell'arsenale a disposizione dell'F-35 era una delle principali richieste poste da Ankara nella trattativa per l'acquisto degli F-35.

Nato dalla collaborazione tra Roketsan e l'Istituto turco per la ricerca e lo sviluppo delle tecnologie industriali legate alla Difesa (TÜBİTAK SAGE), il SOM è uno dei sistemi d'arma attualmente utilizzati sui velivoli delle Forze aeree turche (TUAF), e più esattamente sul cacciabombardiere supersonico McDonnell Douglas F-4E Phantom II e sull'aereo da combattimento multiruolo General Dynamics F-16 Fighting Falcon. Il nuovo missile, siglato SOM-J, sarà più compatto, dotato di alette pieghevoli e di un diverso sistema di propulsione e verrà inserito tra i sistemi d'arma certificati per Lighting II. Oltre al SOM, l'F-35 è in attesa della certificazione del missile Joint Strike Missile (JSM) prodotto dall'azienda norvegese Kongsberg Defence & Aerospace, delle bombe Small Diameter Bomb II (GBU-53) e Joint Stand-Off Weapon di Rayethon (AGM-154C1) e del kit Spice 1000 di Rafael Advanced Defense Systems per il sistema di guida EO/GPS delle bombe da 1.000 lb.