martedì 27 gennaio 2015

Germania sospende fornitura di armi all'Arabia Saudita

Sfilata esercito Saudita
Nono sono stati ancora emessi comunicati ufficiale, ma sembra che la Germania abbia cancellato o sospeso un numero non precisato di contratti con l'Arabia Saudita, interrompendo di fatto l'export di armi verso uno dei più importanti alleati USA nel Golfo. La decisione, presa a causa della preoccupante situazione mediorientale, è stata ratificata dal Consiglio Federale per la Sicurezza (Bundessicherheitsrat) dopo aver ascoltato il parere del Cancelliere, Angela Merkel, e del suo vice, Sigmar Gabriel. La notizia, pubblicata dal settimanale tedesco Bild am Sonntag (BamS) e ripresa dalla stampa russa, precisa che, in relazione alla fornitura di armi,  nel 2013 Berlino aveva stipulato con Ryadh accordi per  Euro 360 milioni euro (US$ 400 milioni).

Gli esperti credono che la vendita di armi e materiale militare all'Arabia Saudita possa contribuire a deteriorare ulteriormente una situazione già fragile, così come accadde nel 2011 con l'invio di truppe tedesche in Bahrain. A causa della recente morte del re Abdullah bin Abdulaziz al-Saud e della successione al trono, che vede la salita al potere del fratellastro Salman bin Abdulaziz al-Saud, la Germania non ha ancora ufficializzata la decisione. Oltre che ad Israele e Arabia Saudita, in Medio Oriente le aziende tedesche forniscono sistemi per la Difesa agli Emirati Arabi Uniti, Qatar, Kuwait, Iraq, Giordania e Algeria. (IT log defence) Foto: Failaka.com