giovedì 19 febbraio 2015

Difesa: export russo in India sfiora i 5 miliardi di dollari

Sukhoi PAK FA T-50
Presente alla cerimonia di apertura dell'Aero India 2015 di Bangalore, il vice direttore del Federal Service for Military-Technical Cooperation, Anatoly Punchuk, ha reso noto che nel 2014 Russia e India hanno sottoscritto nel settore Difesa contratti per US$ 4.7 miliardi. La notizia, diramata dall'agenzia di stampa RIA Novosti, precisa che nell'ambito della cooperazione tecnologica i due Paesi condividono circa 200 progetti; secondo quanto dichiarato dall'Ambasciatore russo a Nuova Delhi, Alexnder Kadakin, l'80% della Marina Militare Indiana e il 70% delle Forze aeree (IAF) utilizzano sistemi realizzati dall'industria militare russa. A riguardo, il vice direttore di Rosoboronexport, Sergei Goreslavsky, ha confermato che prima della fine del 2015 la Moscow Helicopter Plant Mil finalizzerà con l'India la vendita di 71 elicotteri da trasporto Mi-17V-5 (Hip) e che l'azienda è pronta ad offrire i Kamov Ka-31 (Helix) come velivoli ad ala rotante da imbarcare sulle portaerei classe Vikrant, unità costruite autonomamente dai cantieri navali indiani Cochin Shipyard Limited. Inoltre, saltato il tentativo francese di entrare nel mercato indiano con 126 Dassault Rafale, Sukhoi sarebbe ora pronto ad offrire alle IAF il caccia da superiorità aerea Su-30MKI (Flanker-H); tra l'azienda aeronautica russa e l'indiana Hindustan Aeronautics Limited (HAL) rimane comunque aperta la collaborazione per la realizzazione degli esemplari destinati ai test di volo del caccia di quinta generazione T-50. (IT log defence) Foto: Lenta.ru