domenica 15 febbraio 2015

Korovin: la Russia non ha bisogno dell'industria militare Ucraina

Buk M1 S-17 Grizzly
E' da circa venti anni che la Russia non ha bisogno dei componenti  per sistemi missilistici prodotti dall'industria ucraina; lo ha detto Vladimir Korovin, capo del centro studi politico-militari dell'Istituto per le relazioni internazionali di Mosca (MGIMO). I due Paesi non coopererebbero nel settore della produzione di gran parte dei sistemi per la Difesa dalla fine del secolo scorso e tutta l'industria legata alla realizzazione dei missili superficie-aria (SAM) sarebbe già stata spostata in Russia. E' dunque falsa l'accusa secondo cui la Russia avrebbe cercato di importare illegalmente un carico di componenti per sistemi anti-aerei dall'Ucraina.  Secondo quanto pubblicato dall'agenzia di stampa RIANovosti, il materiale, che avrebbe un valore di UAH 2.9 milioni (US$ 111.000), si troverebbe in uno dei cantieri navali ucraini del Mar Nero e sarebbe destinato ad un paese asiatico o africano, una sorta di mercato nero che si sviluppa all'interno di una zona grigia che non coinvolge Mosca.

L'esperto ritiene che quelle contro la Russia sono solo illazioni montate ad arte, una ritorsione per l'arresto di un trafficante sorpreso dalle autorità russe mentre cercava di esportare illegalmente verso l'Ucraina un carico di componenti per sistemi militari. Lo scorso agosto il vice primo ministro russo, Dmitry Rogozin, aveva dichiarato alla stampa che l'industria militare della Federazione Russa sarebbe stata in grado di sostenere la richiesta interna entro tre anni, questo attraverso un piano che già da novembre 2014 avrebbe posto le basi per chiudere definitivamente il capitolo dell'import dall'Ucraina, settore che per Kiev avrebbe avuto valore annuo di oltre US$ 1 miliardo. Secondo gli analisti occidentali, i comparti maggiormente colpiti dagli effetti della guerra, circa 3.000 items,  sarebbero stati proprio quelli della componentistica per sistemi missilistici superficie-aria S-400 ed S-500, oltre a parti essenziali per la costruzione di elicotteri, caccia e turbine a gas per uso navale. (IT log defence) Foto: RIA Novosti