giovedì 12 febbraio 2015

USAF annuncia invio A-10 in Germania

A-10 Thunderbolt II
Gli Stati Uniti starebbero pianificando l'invio in Europa di aerei da attacco al suolo  e personale tecnico di supporto. La notizia, diffusa dal Comando USAF in Europa e pubblicata dalla rivista Stars and Stripes, precisa che la missione, decisa nel quadro dell'Operazione Atlantic Resolve (OAR), rientrerebbe nel Theater Security Package (TSP), piano di sicurezza e difesa "attiva" che predispone la proiezione di forze con capacità di interventi in aree ritenute sensibili. Il contingente, composto da dodici Fairchild-Republic A-10 Thunderbolt II "Warthog" e 300 militari del  355th Fighter Wing di Davis-Monthan, base USAF in Arizona, verrebbe inizialmente rischierato per sei mesi in Germania, presso la base aerea di Spangdahlen, sede del 52nd Fighter Wing. 

I velivoli, che dovrebbero mantenere una turnazione di circa sei mesi, rinforzerebbero le attuali unità USAF in Europe, prendendo parte ad attività addestrative ed esercitazioni congiunte con le altre forze aeree degli altri Paesi NATO. Per l'A-10 "Tank killer" questo sarebbe un ritorno al Vecchio continente: il primo dei 140 velivoli che si sono alternati in Europa per più di trent'anni è atterrato in Inghilterra nel 1981;  l'ultimo dei 21 Warthog in forza all'81th Fighter Squadron di Spangdahlen ha lasciato la Germania il 17 maggio 2013. (IT log defence) Foto: Michael Abrams/Stars and Stripes