venerdì 20 marzo 2015

Missili supersonici per gli Su-30

BrahMos-A
India e Russia aggiorneranno i caccia multiruolo Sukhoi Su-30 SM/MKI (Flanker C/H) rendendoli operativi all'utilizzo dei missili supersonici da crociera; la notizia, pubblicata dall'agenzia di stampa TASS, precisa che l'India ha già eseguito un primo test con un Flanker-H armato con missili supersonici BrahMos-A e nuove prove sono previste entro fine 2015. Secondo quanto dichiarato dai vertici della BrahMos Aerospace, presenti al Langkawi International Maritime and Aerospace Exhibition (LIMA’2015) svoltosi in Malaysia dal 17 al 21 marzo, entro il prossimo dicembre dovrebbe essere pronto un secondo Su-30MKI aggiornato. Per i caccia delle Forze aeree indiane (IAF) le modifiche, che in totale interessano 42 velivoli, verranno eseguite dalla Hindustan Aeronautics Limited, azienda aerospaziale di proprietà pubblica con sede a Bangalore, capitale dello stato federato del Karnataka.

In Russia l'aggiornamento verrà invece effettuato negli stabilimenti della Irkut Corporation, industria aeronautica che produce le serie Sukhoi Su-30 ed Su-27. Il BrahMos-A è un missile supersonico da crociera sviluppato da BrahMos Aerospace, società fondata nel Febbraio 1998 dall'azienda russa NPO Mashinostroyenia e  dall'agenzia governativa indiana Defence Research & Development Organisation (DRDO). Variante del modello antinave lanciabile da unità di superficie e sottomarini, realizzato sulla base del missile russo Yakhont/P-800 Oniks, è stato progettato per i lancio da piattaforme aeree, Sukhoi Su-30 Su-30MKI e Su-30 SM, Mikoyan MiG-31 e Tupolev Tu-142. Nuova Delhi, che ha in forza più di 200 Sukhoi Su-30MKI, ha stanziato US$ 1.1 miliardi per l'acquisto di 200 missili BrahMos-A. (IT log defence) Foto: RP Defense