domenica 12 aprile 2015

Mosca si confronta con il PGS

S-500
La Russia sta potenziando il suo sistema missilistico di difesa aerea con l'obiettivo di contrastare il Prompt Global Strike US (PGS), la piattaforma di sistemi d'arma convenzionali che gli Stati Uniti stanno sviluppando a livello globale come risposta ad ogni possibile minaccia non nucleare da parte di un Paese ostile. Intervistato dal quotidiano Russia Today, il Generale Kirill Makarov, vice comandante delle Voyska Vozdushno-Kosmicheskoy Oborony (VKO), le Forze di Difesa Aerospaziali russe, ha definito il PGS una possibile minaccia militare per l'intera Federazione Russa e una delle principali sfide che Mosca si appresta ad affrontare.

pubblicato in IT Missile Threat, continua a leggere ...>>