venerdì 19 giugno 2015

Cina pronta ad esportate l'FTC-2000

Il jet militare cinese Guizhou JL-9/FTC-2000 Mountain Eagle (Shanying) verrà presto fornito alle forze aeree di un Paese africano non precisato; secondo quanto pubblicato dalla stampa internazionale, questa è la prima volta che il biposto sviluppato dalla Guizhou Aviation Industry Import/Export Company (GAIEC) varca i confini della Cina. Entrato in servizio nel 2003, l'addestratore avanzato di quarta generazione l'FTC-2000 era stato, infatti, fino ad ora prodotto in serie limitata per i soli reparti della Zhongguo Renmin Jiefangjun Kongjun (PLAAF), componente aerea dello dell'Esercito di liberazione popolare cinese, e per la Zhongguo Renmin Jiefangjun Haijun Hangkongbing (PLANAF), componente aerea della Marina Militare cinese. Progettato per sostituire il JJ-7 nel ruolo di addestratore ai caccia di nuova generazione (Sukhoi Su-27SK, Sukhoi Su-30MKK e Shenyang J-11), lo Shanying è spinto da un motore turbojet con postbruciatore Guizhou Liyang WP-13; la velocità massima è Mach 1.5, la quota di servizio è 16.000 m (52.500 ft), il range operativo  è di 1.600 km (863 nm). Il caccia è dotato di un radar pulse-doppler FIAR Grifo S7  e di 5 punti di attacco (7 nella versione FTC-2000G), quattro sub-alari e una sotto la fisoliera, e può essere armato con un cannone Type 23-1 calibro 23 mm e con vari tipi di bombe e missili aria-aria e aria-superficie a corto e medio raggio. (IT log defence) Foto: mil.news.sina.com