giovedì 10 settembre 2015

Proseguono i test per il nuovo LCH di HAL

LCH HAL
Completati con successo i test di volo ad alta quota per il terzo prototipo (TD-3) dell'ultimo elicottero leggero da combattimento (LCH) realizzato dal colosso indiano Hindustan Aeronautics Limited (HAL). Le prove, che rappresentano l'ultimo passo verso il completamento della certificazione all'attività operativa, sono state effettuate nel mese di agosto tra le montagne indiane dell'Himalaya, con temperature di 13-27 gradi e ad altitudini comprese tra 3.200 m e 4.800 m. Secondo quanto diramato dall'ufficio stampa dell'industria aeronautica indiana, la valutazione relativa ai sistemi d'arma è invece prevista per metà 2016, mentre l'Initial Operational Clearance (IOC), in ritardo di tre anni rispetto alla tabella di marcia, potrebbe essere rilasciata entro dicembre dello stesso anno.

HAL prevede di partire con la produzione in serie dei nuovi LCH nel gennaio 2017, in modo da poter soddisfare al più presto l'ordine di 179 elicotteri emesso nel gennaio 2015 dal Ministero della Difesa indiano, 114 destinati all'Army Aviation Corps (AAC) e 65 alla Indian Air Force (IAF). Prima dei test himalayani il velivolo aveva volato a Chennai (prove sul livello del mare, 2013) e a Ladakh (alta quota e in condizioni climatiche estreme, 2014); lo scorso giugno era stato, inoltre, impegnato in una serie di test nel deserto del Rajasthan, con temperature di 42°C all'esterno e di circa 60°C all'interno della cabina. Il nuovo Light Combat Helicopter di HAL ha un peso di 5.5 tonnellate ed è spinto da due turboalbero HAL/Turbomeca SHAKTI da 895 kW ciascuno; il velivolo, che incorpora una serie di caratteristiche stealth e protezioni armour, vola ad una velocità massima di 265 km/h (velocità di salita 5m/s) e sviluppa un range operativo di 550 km, con una quota di servizio di 6.500 m. (IT log defence) Foto: HAL