venerdì 13 novembre 2015

Lettonia aggiorna arsenale MANPAD RBS 70

Saab RBS 70 NG VSHORAD
Saab Defence and Security fornirà alle Forze armate della Lettonia l'ultima generazione di missili superficie-aria (SAM) sviluppati dall'azienda svedese per il sistema missilistico antiaereo a corto raggio trasportabile a spalla (MANPAD) RBS 70. Con una nota diramata il 22 ottobre scorso, il Ministero della Difesa lettone ha precisato che l'acquisizione, finanziata per US$ 4,1 milioni (EUR 3,67 milioni), punta a sostituire l'attuale arsenale di missili Mk 0 con il nuovo modello Mk 2, con gittata e velocità superiori alla precedente versione. Secondo quanto pubblicato dall'agenzia di stampa Businesswire, Saab dovrebbe completare la consegna degli Mk 2 entro il 2016. La Lettonia,  opera con i MANPAD dell'azienda svedese dal 2004 e sta valutando l'acquisto di missili superficie aria da Stati Uniti e Polonia:  in ballo ci sarebbero gli FIM-92 Stinger di Raytheon e i PZR Grom prodotti da Zakłady Metalowe MESKO SA.

Oltre all'RSB 70, Saab produce l'RSB 70 NG VSHORAD, sistema modulare antiaereo trasportabile a spalla di nuova generazione disegnato per operare in qualsiasi condizione di combattimento: immagine termica ad alta risoluzione con capacità 24/7; tempi di reazione e di acquisizione target estremamente ridotti; inseguitore automatico attivabile durante la fase di ingaggio dell'obiettivo; sistema di guida del missile ad alte prestazioni, sia con impiego manuale che con l'auto-tracker; registrazione video del lancio. Entrato in servizio nel 1977, il lanciatore RBS 70 è stato venduto con più di 17.000 missili in 19 Paesi e in oltre 1.600 unità.(IT log defence) Foto: Saab Defence and Security