mercoledì 20 gennaio 2016

Francia aggiorna il missile Aster 30

Aster 30
La Francia ha lanciato il programma di aggiornamento del sistema terreste di difesa aerea SAMP/T (Surface-to-Air Missile Platform/Terrain) e del relativo missile intercettore Aster 30. Guidato dalla Direzione Generale degli Armamenti (Direction Générale de l’Armement - DGA) e dall'agenzia intergovernativa europea per la cooperazione in materia di armamenti (Organisation Conjointe de Coopération en matière d'ARmement - OCCAR), il progetto prevede come termine ultimo di consegna l'anno 2023. L'obbiettivo è quello di migliorare lo spettro di difesa dello spazio aereo incrementando le capacità anti-missile balistico della piattaforma SAMP/T. L'Aster Block 1 NT (New Technology), questo il nome del programma, è stato assegnato il 23 dicembre scorso al consorzio europeo EUROSAM, gruppo industriale formato da MBDA Italia, MBDA Francia e Thales; primi a ricevere i sistemi aggiornati saranno i reparti di Difesa Aerea dell'Armée de l'Air, ma nei prossimi mesi potrebbe aderire al progetto anche l'Italia che, insieme a Francia, è l'utilizzatore primario del SAMP/T.
Aster è una famiglia di missili antiaerei superficie-aria costruiti da Eurosam in due varianti: Aster 15, con gittata di 30 km, e Aster 30, con gittata di 120 km. Progettato per essere utilizzato sia da unità navali che da lanciatori terrestri, l'Aster 30 è dotato di un sistema di guida che si avvale di un apparato data-link (per la ricezione degli aggiornamenti durante la fase di crociera) e di un radar attivo (per l'ingaggio e la parte finale del volo). L'intercettazione del target è caratterizzata dai sistemi di manovra PIF (Pilotage en Force) e PAF (Pilotage Aerodinamic Fort): il primo si basa sugli effetti aerodinamici generati dal flusso del motore sui timoni (TVC); il secondo, usato principalmente in prossimità del bersaglio, è basato su getti di aria compressa che modificano rapidamente la traiettoria del missile. Spinto da un motore a propellente solido - la versione 30 differisce dalla 15 per la presenza di un primo stadio (booster) - raggiunge una velocità massima di 1.400 m/s. Armato con esplosivo a frammentazione e spoletta di prossimità, opera in un range di 3–120 km con una tangenza di 20 km. (IT log defence) Foto: defense-update