martedì 9 febbraio 2016

Norvegia completa prima fase programma NH90

NH-90 NFH
Royal Norwegian Air Force (RoNAF) ha completato la prima fase del programma NH-90 con l'acquisizione del sesto dei 14 elicotteri multiruolo medio pesanti NFH (NATO Frigate Helicopter) prodotti dal consorzio NHIndustries, joint venture nata dalla collaborazione tra la franco-tedesca Eurocopter, l'italiana Agusta e l'olandese Stork Fokker Aerospace. La versione AWS/ASuW, consegnata il 4 febbraio scorso presso gli stabilimenti Finmeccanica di Venezia-Tessera, è dotata di radar di scoperta, alloggiato nella struttura (radome) presente sotto la fusoliera all'altezza della cabina di pilotaggio, e di sonar filabile a mare, nonché di un lanciatore di boe sonore (acoustic buoy) per l'individuazione dei sommergibili. In totale il contratto sottoscritto dal Ministero della Difesa norvegese comprende sei elicotteri destinati alla Royal Norwegian Navy, imbarcati sulle fregate classe Fridtjof Nansen per le missioni anti-sommergibile, e otto destinati alla Guardia Costiera, 337 Squadron, Bardufoss Air Station, Tromsø, per le operazioni di ricerca e soccorso (SAR/CSAR). Per quanto riguarda la seconda ed ultima fase, la consegna dovrebbe essere completata entro il 2017; gli NH-90 NFL norvegesi, acquistati per rimpiazzare la flotta maritime Westland Lynx, Westland Sea King e Bell 412, potrebbero essere dichiarati completamente operativi nel 2020. I velivoli imbarcati verranno armati con missili Naval Strike, prodotti dall'azienda norvegese Kongsberg Defence & Aerospace AS (KDA), e con siluri Stingray Mod 1, realizzati da BAE Systems. (IT log defence) Foto: NHIndustries