sabato 12 marzo 2016

BAE Systems selezionata come piattaforma per sopravvivenza CSAR

HH-60W
US Air Force ha selezionato la piattaforma BAE Systems per garantire le capacità di sopravvivenza agli equipaggi HH-60W che si vengono a trovare in situazioni critiche durante le missioni Combat Search and Rescue (CSAR). La società statunitense fornirà il Common Missile Warning System (CMWS) Gen3 e il sistema automatico di riconoscimento amico-nemico (Identification Friend or Foe - IFF) AN/DPX-7 Reduced Size Transponder (RST), apparato elettronico di formato ridotto utilizzato da USAF su elicotteri e su UAV quali il Northrop Grumman MQ-4C Triton. Il sistema garantisce  bassi costi di esercizio e funzionalità Mark XIIa, Modo S, Modo 5 e Automatic Dependent Surveillance - Broadcast (ADS-B) In/Out ed è in grado di identificare su interrogazione la posizione e la distanza di un determinato bersaglio. Il sistema CMWS Gen3 installato sugli elicotteri Sikorsky HH-60W include, invece, le indicazioni sul fuoco nemico e la registrazione dei dati necessari ad identificare ed evadere le armi di piccolo calibro e le granante a propellente solido/liquido. Alla stampa, il vice presidente del settore Business Development di BAE Systems, John Watkins, ha assicurato che sistema garantisce all'equipaggio soccorritore la necessaria sicurezza, anche in situazioni difficili e sotto la minaccia nemica. (IT log defence) Foto: helis.com