sabato 2 aprile 2016

CTF-150: sequestrate armi dirette in Somalia

FS Provance
Sequestrato per la terza volta in sei mesi un carico di armi destinato alla Somalia; il bottino, di possibile provenienza nordcoreana, è stato rinvenuto nella stiva di una piccola imbarcazione a vela (dhow) intercettata a largo dell'isola di Socotra da una unità della Combined Task Force 150 (CTF-150), operazione marittima di coalizione multinazionale a guida US Navy istituita nel 2009 per monitorare, controllare, e bloccare il contrabbando di armi e i traffici mercantili sospetti nelle acque del Golfo Arabico, dell'Oceano Indiano e del Mar Rosso. La notizia, diramata da numerosi organi di stampa internazionale, precisa che l'abbordaggio, condotto il 20 marzo scorso dalla fregata francese classe FREMM  (Fregata europea multi-missione) D652 FS Provance, ha portato al sequestro di centinaia di fucili d'assalto Type 73, mitragliatrici pesanti, munizioni e armi anti-carro. L'operazione è stata effettuata in  applicazione dell'embargo sulle armi approvato nel 2015 dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite con Risoluzione UNSCR 2244. All'inizio del mese un'operazione analoga era stata condotto nelle acque del Golfo di Oman dalla fregata lanciamissili HMAS Darwin (FFG 04) classe Adelaide della Royal Australian Navy (RAN):  a bordo del peschereccio intercettato a circa 170 miglia nautiche (313 km) dalle coste dell'omonimo sultanato erano stati rinvenuti 1989 fucili d'assalto AK-47, 100 lanciagranate, 49 mitragliatrici PKM calibro 7.62×54 mm, 20 mortai da 60 mm, razzi anticarro e munizioni. (IT log defence) Foto: Naval Today