venerdì 10 giugno 2016

Cantiere Navale Vittoria presenta il nuovo Interceptor 43'

Interceptor 43'
Il Cantiere Navale Vittoria ha presentato al recente Sea Future Maritime Technologies di La Spezia (24-27 maggio 2016) l’Interceptor 43', imbarcazione fuoribordo ispirata agli standard Customs and Border Protection (CBP) del Dipartimento della Sicurezza interna degli Stati Uniti d’America. Realizzata in resina vinilestere rinforzata con tessuti di vetro, carbonio e kevlar, l'unità ha un lunghezza fuori tutto di 14,04 metri, una larghezza di 2,81 metri e una profondità di 1,98 metri, per un'immersione di 0,91 metri e un dislocamento a pieno carico di 9,93 tonnellate (2 serbatoi da 1000 litri di carburante ciascuno). L'equipaggio a bordo consentono è di 6 persone e la propulsione è assicurata da 4 fuoribordo Mercury Verado, motori 6 cilindri in linea  da 2,6 L che sviluppano un potenza complessiva di 1.200 hp (884 kW) e che grazie al sistema di controllo SmartCraft® Digital Throttle Shift (DTS) assicurano cambiate ultra-fluide e risposte istantanee dell’acceleratoreSecondo quanto dichiarato dai tecnici della società, gli studi sulla carena e la speciale conformazione “a step” hanno consentito di realizzare un’imbarcazione dalle prestazioni e dalle performance di tenuta in acqua elevate, con una velocità massima di 60 nodi e una velocità di crociera di 40 nodi, prestazioni che non registrano variazioni significative in presenza di cambiamenti di temperatura, umidità e altitudine, e con consumi ridotti che garantiscono a velocità economica e mare forza 3 un'autonomia di 364 nm (674,128 km). Fondato nel 1927, il Cantiere Navale Vittoria di Adria ha più di 860 unità navali, aggiudicandosi nel tempo diverse forniture per imbarcazioni della Guardia Costiera italiana, dei Vigili del Fuoco, della Guardia di Finanza e della Marina Militare. L’azienda si è inoltre aggiudicata numerose commesse da Malta, Cipro, Libia, Croazia, Slovenia, Tunisia e Romania. Recentemente sono stati consegnati alla Guardia di Finanza i pattugliatori d’altura gemelli Monte Sperone e Monte Cimone, 58 metri di lunghezza, le più grandi navi mai costruite per le Fiamme Gialle e attuali navi ammiraglie del Corpo. (IT log defence) Foto: Cantiere Navale Vittoria