sabato 30 luglio 2016

La NATO investe sulla cibernetica

NIAS 2016
La NATO Communication and Information (NCI) Agency potrebbe investire EUR 3 miliardi in contratti per lo sviluppo di nuovi sistemi legati alla cibernetica, alla difesa aerea e missilistica, al campo delle comunicazioni satellitari e alle più avanzate piattaforme software.   Il piano segue le decisioni prese al summit NATO di Varsavia in materia di deterrenza e difesa; la notizia, pubblicata dalle testate specializzate del settore Difesa, precisa che metà degli investimenti, programmati per il triennio 2016-2019, verrà riservata al settore delle comunicazioni satellitari. Durante il prossimo NATO's Information Assurance and Cyber Defence Symposium (NIAS), conferenza che si svolge annualmente a Mons, in Belgio,  un pool di analisti e ufficiali della NATO incontrerà i rappresentanti di 1.500 aziende per discutere sulle applicazioni e sul futuro della ricerca nel campo della cibernetica. (IT log defence) Foto: NIAS