mercoledì 13 luglio 2016

Missile anti-nave Naval Strike Missile prodotto negli USA

Naval Strike Missile
Raytheon Company e l'azienda norvegese Kongsberg Defence Systems stanno finalizzando un accordo di collaborazione per la produzione negli Stati Uniti del sistema missilistico Naval Strike Missile  (NSM). In conferenza stampa il presidente di Raytheon Missile Systems, Dr. Taylor W. Lawrence, ha sottolineato che i missili verranno assemblati negli stabilimenti Raytheon di Tucson, in Arizzona, mentre  le piattaforme di lancio verranno invece realizzate nella sede di Louisville, in Kentucky. In servizio dal 2012, l'NSM è il missile anti-nave che nella sua categoria riesce ad assicurare la maggiore copertura possibile, sia contro obiettivi navale che terrestri. 

Ed è per questo motivo che Raytheon e Kongsberg lo ritengono la soluzione ideale per soddisfare le esigenze "over-the-horizon missile" delle unità Littoral Combat Ship della U.S. Navy. Sviluppato da Kongsberg Defence & Aerospace, il NMS è spinto da un motore a razzo Microturbo TRI 40 turbojet a combustibile solido che gli assicura una velocità Mach 0,7-0,95 e un range operativo di 185 km (115 mi; 100 nm); il missile, che vola a poche metri sul livello del mare, è dotato di un sistema di guida multiplo (inerziale, GPS, sensori di riferimento al terreno, sensori infrarossi e target database) ed è armato con una testata HE a frammentazione da 125 kg (276 lb). L'NMS è attualmente utilizzato dalla  Royal Norwegian Navy e dalla Coastal Missile Division della Marina Militare Polacca, mentre la Royal Malaysian Navy lo ha acquistato nel 2015  e U.S. Navy ne terminerà la valutazione entro fine 2016. (IT log defence) Foto: kongsberg.com