lunedì 8 agosto 2016

Secondo T-50A completa primo volo di prova

T-50A
Il 26 luglio scorso  il secondo esemplare del velivolo da addestramento avanzato T-50A ha completato il suo primo volo di prova; i test sono stati effettuati presso la base aerea di Sacheton, nella Corea del Sud. Lo ha annunciato l'ufficio stampa del colosso statunitense Lockheed Martin che congiuntamente con l'industria coreana Korea Aerospace Industries (KAI) presenta il biposto come concorrente nel programma T-X lanciato da US Air Force (USAF) nel 2003. Le aziende hanno, inoltre, reso noto di aver quasi completato la costruzione dell'impianto di Greenville, Carolina del Sud, centro per l'assemblaggio e la formazione tecnica sul biposto disegnato per la preparazione dei piloti destinati a volare sui caccia USAF di quinta generazione. 

Alla gara da US$ 10 miliardi indetta da USAF per l'acquisizione dei circa 350 addestratori avanzati - con opzione fino a 1.000 unità - che tra il 2017 e il 2023 andranno a rimpiazzare la flotta Northrop T-38 Talon, partecipano: Lockheed Matina - KAY con il T-50A; Raytheon e Leonardo, che collaborano per offrire il T-100, una versione aggiornata dell'Alenia Aermacchi M-346; Northrop Grumman, che con BAE systems ed L-3 stanno sviluppando il prototipo di un nuovo velivolo che andrà a sostituire l' Hawk T2/128 proposto inizialmente; la joint venture Boeing-Saab che sta cercando di realizzare un addestratore avanzato dai costi ridotti. Attualmente volano circa cento T-50, con oltre 100.000 ore totali di volo e più di 1.000 piloti addestrati; costruito in diverse varianti, è utilizzato dalle Forze aeree di Indonesia, Iraq, Repubblica di Corea, e Filippine. Quattro esemplari saranno consegnati alla Royal Thai Air Force entro il 2018. (IT log defence) Foto: Lockheed Martin