giovedì 4 agosto 2016

Slovacchia rinuncia all'IFV Scipio

Aligator 4x4 Master
Secondo fonti di stampa specializzata, il governo della Repubblica Slovacca avrebbe deciso di rinunciare all'acquisto di 31 veicoli di fanteria da combattimento  (IFV) Scipio 8x8; l'acquisizione sarebbe stata stralciata dal "Libro Bianco" della Difesa, documento che descrive la politica del Paese in funzione delle esigenze delle Forze armate fino al 2030. I veicoli sarebbero stati acquisiti grazie ad un accordo bilaterale con la Polonia: la lettera di intenti, firmata nel luglio 2015 per contratti pari a EUR 75 milioni (US$ 83 milioni), prevedeva la fornitura di 66 chassis Rosomak 8x8, veicoli corazzati per il trasporto truppe (APC) realizzati dall'industria polacca WZSM che la Slovacchia utilizzati come base per la realizzazione dell'IFV Scipio, e una commessa per la riparazione di in certo numero di obici semoventi polacchi 152mm wz.1977 Dana, cosa peraltro già soddisfatta. Saltato l'affare Scorpio 8x8, Bratislava sarebbe per ora intenzionata ad acquistare un veicolo 4x4; il più accreditato sarebbe l'Aligator 4x4 Master, veicolo leggero corazzato prodotto  dall'azienda slovacca Kerametal. (IT log defence) Foto: zbop.sk