sabato 3 settembre 2016

Accordo commerciale Antonov AVIC

Antonov An-225
Il 30 agosto scorso Antonov e Aviation Industry Corporation of China (AVIC) hanno firmato a Pechino un accordo di cooperazione per la realizzazione di un secondo prototipo dell'aereo da trasporto strategico An-225 Mriya. L'intesa permette alla Cina l'accesso ai disegni e alle tecnologie che hanno fatto dell'An-225 il più grande aereo mai costruito, questo per facilitare la prima fase di un progetto che prevede la successiva produzione in serie del velivolo in Cina. La notizia, pubblicata dall'agenzia di stampa Unian, precisa che ogni fase del progetto sarà attuata nell'ambito di un contratto separato. Nonostante le smentite di Antonov riguardo ai tempi di applicazione dell'accordo, il canale televisivo CCTV ha reso noto che la produzione del primo An-225 "cinese" potrebbe iniziare a partire dal primo trimestre 2019.

Concepito negli anni Ottanta come parte del "programma spaziale sovietico", l'An-225 - identificativo NATO "Cossack" - ha una lunghezza di 84 m (275,59) e un'altezza di 18,1 m (59,38 ft); l'apertura e la superficie alare sono rispettivamente 88,4 m (290 ft) e 905 m² (9.740 ft²). La propulsione è garantita da 6 turboventola ZMKB Progress D-18T che sviluppano una spinta di 229 kN ciascuno e velocità massima e di crociera di 850 km/h (528 mph; 459 kn) e 800 km/h (497 mph; 432 kn). Il Mriya ha un peso a vuoto di 285 t (280,49 tn) e un peso massimo al decollo di 640 t (629,89 tn); la zona cargo ha un volume di 1.300  m³ (46.000 ft³), una lunghezza di 43,35 m (142,22 ft), una larghezza di 6,4 m (20,99 ft) e un'altezza di 4,4 m (14,43 ft); l'autonomia con il massimo del carburante consentito (300 t) è di 15.400 km (9.569 mi; 8.315 nmi), la quota di servizio consentita è 11.000 m (36.089 ft). (IT log defence) Foto: flyinginireland.com