sabato 10 settembre 2016

Boeing P-8 Poseidon per Seul

Boeing P-8 Poseidon 
Seul starebbe vagliando l'eventuale acquisto di 4 Boeing P-8 Poseidon, pattugliatori marittimi impiegabili nel ruolo di ricognizione e sorveglianza, lotta antisommergibile e nelle operazioni contro il naviglio di superficie. La decisione sarebbe stata presa dopo le recenti minacce nordcoreana e la serie di test eseguiti con missili balistici lanciabili da sottomarini (SLBM), ultimo dei quali effettuato nei giorni scorsi dal sottomarino sperimentale classe GORAE con il lancio di un missile con capacità nucleare Bukkeukseong-1 (KN-11). Secondo quanto pubblicato martedì scorso dal quotidiano sudcoreano JoongAng Ilbo, i velivoli, già utilizzati dalla componente aerea di US Navy, Indian Naval Air Arm e Royal Australian Air Force, avrebbero un costo unitario che oscilla tra i US$ 223 milioni e i US$ 268 milioni. 

Il P-8 è equipaggiato con due turboventole CFM International CFM56-7B che forniscono una spinta unitaria di 120 kN; il velivolo vola ad una volocità di crociera di 815 km/h (440 kn) e raggiunge una velocità massima di 907 km/h (490 kn). L'autonomia è di 4.500 nmi (8.300 km) e la quota massima di servizio è 41,000 ft (12.496 m). Il Poseidon ha un raggio di combattimento di 1.200 nmi (2.222 km) nelle nelle missioni antisommergibile garantisce uno stazionamenti sulla zona assegnata di 4 ore; è equipaggiato con un radar di ricerca Raytheon APY-10 e con un set di sensori avanzati e può essere armato con missili guidati di precisione AGM-84H/K SLAM-ER, missili antinave over-the-horizon (OTH) AGM-84 Harpoon e siluri Mark 54. (IT log defence) Foto: Navaltoday.com