sabato 10 settembre 2016

Leonardo potenzia le capacità operative dell'esercito danese

MOWAG Piranha V
Leonardo-Finmeccanica ha firmato un contratto con le Forze Armate danesi per la fornitura dei sistemi di missione che saranno installati su diversi veicoli del Royal Danish Army (RAD). Il comunicato, diramato dall'ufficio stampa del gruppo industriale italiano, precisa che i sistemi si basano su soluzioni sviluppate in conformità allo standard britannico Generic Vehicle Architecture (GVA), linea guida che garantisce la piena interoperabilità e l’efficace interscambio di dati e di immagini tra i sistemi di bordo del mezzo e che consente specifiche configurazioni di missione. La maggior parte delle soluzioni includerà il sistema di visione notturna DNVS4, apparato in grado di fornire immagini termiche e a colori e che permette al conducente del veicolo di operare in totale sicurezza, sia di giorno che di notte e in qualsiasi condizione meteorologica. Oltre al DNVS4 e ai display, Leonardo fornirà anche le camere Citadel Panoramic e Compact, attraverso il partner danese Copenhagen Sensor Technologies. Questi sistemi saranno montati su circa 500 veicoli, inclusi i mezzi corazzati per il trasporto truppe (APC) MOWAG Piranha V, i blindati per genieri Rheinmetall MAN 8x8 Wisent, i carri armati da combattimento Leopard II e i veicolo da combattimento per la fanteria (IFV) CV90.


Leonardo è stata selezionata dopo aver superato con successo due prove sul campo e sulla base dei dati relativi alla competitività dei propri prodotti, incluso il basso costo di manutenzione previsto per tutto il ciclo di vita dei sistemi. Gli apparati saranno configurati per ogni specifico tipo di veicolo e di impiego; l’inizio  di produzione del primo lotto è previsto nei prossimi mesi. Leonardo fornisce da molti anni i sistemi di missione installati sui mezzi del British Army: i veicoli corazzati Mastiff e Ridgeback PPV (Protected Patrol Vehicle), i mezzi tattici Wolfhound HTSV (Heavy Tactical Support Vehicle), i mezzi corazzati FV4034 Challenger 2 e sugli IFV Warrior. L’azienda è inoltre partner di riferimento del Ministero della Difesa italiano per i programmi di digitalizzazione dell’Esercito, progetto volto allo sviluppo di soluzioni per la completa integrazione tra le diverse componenti - uomini, mezzi, piattaforme e sistemi - della Forza Armata. (IT log defence) Foto: Janes.com