venerdì 9 dicembre 2016

PLAAM testa nuovo missile aria-aria

Shenyang J-16 
Le Forze aeree dell'esercito popolare di liberazione cinese (PLAAM) avrebbe eseguito un test di volo con un nuovo missile aria-aria a lunga gittata; secondo il sito popsci.com, il 2 novembre scorso sarebbe stata pubblicata sulla piattaforma Weibo un fotografia che mostra il nuovo missile agganciato alle ali di un caccia Shenyang Aircraft Corporation (SAC) J-16 in fase di decollo. L'immagine, rimossa immediatamente dal web, sarebbe stata analizzata da Henri Kenhmann, specialista statunitense in sistemi d'arma cinesi. Risulterebbe che il missile potrebbe essere catalogato come arma contro velivoli Airborne Early Warning and Control (AEW&C) o contro rifornitori. Potrebbe, inoltre, essere spinto da un motore a propellente solido e dovrebbe essere lungo 5,8 m ed avere un diametro di 300 mm. LA TRAIETTORIA DI VOLO La traiettoria di volo sarebbe controllato attraverso le alette di coda, in linea con i missili aria-aria di ultima generazione, e sarebbe dotato di un radar di ricerca attivoe di un sistema di ricerca agli infrarossi, il tutto installato all'interno dell'ogiva anteriore del muso. Subito dietro sarebbe presente la testata, il sistema di guida e i sensori di prossimità e per ultimo quattro antenne equidistanti tra di loro associabili al sistema di denotazione. (IT log defence) Foto: qianznhan.com