lunedì 16 gennaio 2017

GPSDome commercializza anti-jammer tascabile

GPSDome anti-jammer
L'azienda israeliana di sicurezza informatica GPSDome ha sviluppato un nuovo sistema anti-jamming in miniatura utilizzabile nel campo di quella branca della minaccia elettromagnetica conosciuta come Null Steering. Il gadget, commercializzato per applicazioni civili, protegge i sistemi che basati su tecnologia Global Positioning System (GPS) dall'influenza di disturbi esterni, diminuendo gli effetti del jamming di circa 30 dB. La notizia, pubblicata domenica scorsa dal quotidiano israeliano Jerusalem Post, precisa che il dispositivo, del peso di soli 175 gr (0,385 lb), contrasta gli effetti dei disturbatori che utilizzano trasmettitori a radiofrequenza che bloccano deliberatamente le comunicazioni, anche di tipo GPS. L'apparato, che avrebbe un costo inferiore ai US$ 30 mila - decisamente più basso rispetto a quello applicato agli equivalenti sistemi anti-jamming di tipo militare -, comprende un modulo di dimensioni ridotte (70mmx48mmx24mm) e due piccole antenne. 

Sviluppato per far fronte alle esigenze di sicurezza connesse al trasporto commerciale su gomma, il nuovo dispositivo potrebbe trovare largo utilizzo nel campo dei veicoli e dei velivoli a controllo remoto, mezzi terrestri, marittimi ed aerei il cui utilizzo dipende in larga misura dai sistemi di posizionamento e navigazione satellitare. Il jamming è diventato un problema particolarmente sentito, soprattutto a causa della crescente prevalenza di disturbatori GPS a basso costo reperibili on-line a soli US$ 30. Secondo quanto dichiarato dal CEO GPSdome, Ehud Sharar, l'azienda sarebbe stata già contattata da numerose società automobilistiche: Daimler-Mercedes, Ford, Toyota, Honda e BMW. (IT log defence) Foto: GPSDome