giovedì 19 gennaio 2017

Leonardo: accordo con la Difesa per M-345 e nuovo programma NEES

Aermacchi M-345
Leonardo-Finmeccanica ha firmato con la Direzione Armamenti Aeronautici e Aeronavigabilità del Ministero della Difesa due contratti del valore complessivo di oltre EUR 500 milioni per la fornitura di un primo lotto di 5 velivoli da addestramento Aermacchi M-345 e per l’avvio dello sviluppo e consegna del nuovo elicottero da esplorazione e scorta (NEES) dell’Esercito italiano. La notizia, diramata dall'ufficio stampa del colosso industriale italiano, precisa che l’Aeronautica Militare ha identificato un fabbisogno totale di circa 45 M-345 (sigla identificativa di Forza armata è T-345) e che i velivoli andranno a sostituire progressivamente i 137 MB-339 entrati in servizio a partire dal 1982. I nuovi aerei, la cui prima consegna è prevista per il 2019, andranno ad integrare i 18 bimotori Aermacchi M-346 impiegati per la fase avanzata di addestramento, formando così il sistema di preparazione per piloti militari più avanzato al mondo. 

Per quanto riguarda il nuovo elicottero da esplorazione e scorta (NEES) dell’Esercito italiano, è previsto invece lo studio, lo sviluppo, l’industrializzazione, la produzione e il collaudo di un prototipo e di tre dei 48 velivoli totali che la Forza armata ha deciso di acquisire. Il nuovo elicottero andrà a sostituire la flotta AW129 che dovrebbe chiudere il suo ciclo di vita operativa entro il 2025, dopo oltre 35 anni di attività. Il programma NEES consentirà all'Esercito di dotarsi di un prodotto tecnologicamente all'avanguardia, ancor più performante e con costi di gestione più ridotti dell'AW129, un elicottero in grado di soddisfare le esigenze operative dei prossimi 30 anni. (IT log defence) Foto: Leonardo-Finmeccanica