sabato 18 marzo 2017

Lockheed Martin cerca nuovi clienti per l' F-35

F-35 Lightning II
Secondo quanto dichiarato dal capo del programma Joint Strike Fighter, Jeff Babione, Lockheed Martin starebbe trattando con i governi di Spagna, Svizzera e Belgio per la vendita di un numero non precisato di F-35 Lightning II. Giunto in Australia per l'Avalon Airshow 2017, Babione avrebbe, inoltre, assicurato la stampa che ci sarebbero anche altre nazioni europee interessate al velivolo e che l'azienda starebbe già trattando con la Finlandia, paese dove l'F-35 potrebbe concorrere con l'F-18 Super Hornet, il Dassault Rafale, il Saab JAS Gripen e l'Eurofighter Typhoon. Acquisire nuovi clienti significherebbe comunque ridurre sensibilmente i costi di produzione del caccia, particolarmente penalizzato dai diversi incidenti tecnici che hanno causato evidenti ritardi nella di produzione. Per far scendere il prezzo del caccia dagli attuali US$ 94.6 milioni ad almeno US$ 80 milioni, obiettivo che dovrebbe essere raggiunto entro il 2020, Lockheed Martin avrebbe, inoltre, chiesto ai Paesi che insieme agli Stati Uniti partecipano al programma (Australia, Danimarca, Italia, Olanda, Norvegia, Turchia, Regno Unito, Giappone, Corea del Sud e Israele) di dare inizio all'emissione dei relativi ordini. Pressioni anche con il Canada che non ha ancora deciso se acquistare gli F-35 Lightning II o i Super Hornet della Boeing Co. (IT log defence) Foto: Analisi Difesa