martedì 25 aprile 2017

Tre nuovi F-35I per Israele

F-35I Adir
Domenica scorsa le Forze aeree israeliane (IAF) hanno ricevuto il secondo lotto di F-35I Adir, tre velivoli che si vanno ad aggiungere ai due acquisiti il 12 dicembre 2016. Partiti dalla Joint Reserve Base Naval Air Station di Fort Worth, in Texas, i tre caccia (904, 0905 e 907) hanno raggiunto la Air Force Base 28 di Nevatim, sud-est di Be'er Sheva, via Lajes, nelle Azzorre, e Cameri, in Italia. Accolti dal comandante, Generale di Brigata Eyal Grinboim, sono stati assegnati al 140° Squadrone Golden Eagle, unità precedentemente operativo con i velivoli F-16A/B che condivide la base con il 116° Squadrone F-16A/B e con due squadriglie da trasporto, la 103^ e la 131^ equipaggiate con C-130E / KC-130 Hercules e C-130J Super Hercules. 

Secondo quanto riferito dalla stampa israeliana, Gerusalemme ha sottoscritto con Lockheed Martini un accordo per 33 caccia, con un'opzione per ulteriori 17, al un prezzo medio unitario di US$ 110 milioni (EUR 103,5 milioni). Israele considera l'F-35I il velivolo che fornirà la superiorità aerea completa nella regione per i prossimi 40 anni; il caccia, equipaggiato con componenti costruiti dalle maggiori società israeliane - la Israel Aerospace Industries ha prodotto la porzione esterna delle ali, mentre Elbit Systems-Cyclone ha costruito i componenti compositi centrali di fusoliera e la Elbit Systems Ltd ha costruito i caschi dei piloti -, dovrebbe ricevere la capacità operativa iniziale (IOC Initial Operational Capability) entro la fine del 2017. Nonostante il 140° Squadrone non sia ancora operativo, almeno tre dei cinque aerei F-35I (Adir) fino ad ora assegnati faranno il loro debutto nel tradizionale sorvolo del 1° Maggio, in occasione del giorno dell’Indipendenza di Israele. (IT log defence) Foto: F-16.net