venerdì 7 luglio 2017

BAE Systems e Leonardo insieme per offrire nuove munizioni guidate di precisione

BAE Systems e Leonardo hanno annunciato una collaborazione nel settore del munizionamento guidato di precisione per offrire agli Stati Uniti e alle forze militari alleate una gamma di munizioni avanzate, efficaci ed efficienti, per sistemi d’arma di grosso calibro. L’iniziativa riguarda diverse versioni della famiglia di munizioni guidate di precisione “Vulcano”, sviluppata da Leonardo. Queste munizioni, le cui prestazioni superano di gran lunga quelle di tutti i proiettili attualmente disponibili sul mercato, verranno offerte per un’ampia varietà di sistemi d’arma, tra cui l’Advanced Gun System (AGS) di BAE Systems installato a bordo del cacciatorpediniere classe Zumwalt della Marina militare USA, e i cannoni navali MK 45, anch'essi attualmente in servizio presso la Marina degli Stati Uniti e i suoi alleati.  

“In qualità di leader mondiali nella fornitura e integrazione di sistemi d’arma nei principali calibri, abbiamo l’esperienza necessaria per integrare, nei sistemi d’arma navali e terrestri, munizioni come quelle della famiglia Vulcano, avanzate, estremamente efficaci e disponibili a costi molto competitivi”, ha dichiarato Joe Senftle, vice presidente e direttore generale della divisione Weapon Systems presso BAE Systems. “La famiglia di munizioni guidate a lungo raggio Vulcano, parte dell’offerta globale di Leonardo di sistemi d’arma navali, terrestri e aerei per i clienti di tutto il mondo, rappresenta lo stato dell’arte in questa tipologia di prodotti, grazie a prestazioni ineguagliabili in termini di efficacia, precisione e gittata, pienamente dimostrate nelle sessioni di test”, ha dichiarato Gianpiero Lorandi, responsabile della divisione Sistemi di Difesa di Leonardo. “Il munizionamento Vulcano non solo è compatibile con i cannoni navali da 127 mm e quelli terrestri da 155 ma presenta il grande vantaggio di poter essere facilmente integrato anche con altre piattaforme attuali e future, come l'AGS”. Le diverse configurazioni delle munizioni Vulcano potranno essere offerte anche per i sistemi d’artiglieria terrestri da 155 mm, incluse tutte le varianti dei cannoni M777 e dei semoventi M109 per l’Esercito degli Stati Uniti e dei suoi alleati nel mondo. Durante i test, la munizione Vulcano da 155 mm ha registrato un’accelerazione al lancio in grado di garantire il raggiungimento delle massime distanze di ingaggio, molto simili a quelle richieste dal vecchio programma Long Range Land Attack Projectile (LRLAP). Anche per il cannone navale MK 45 da 127 mm, la munizione Vulcano offre la possibilità di sparare  20 colpi al minuto, con una gittata massima di oltre tre volte superiore a quanto disponibile attualmente sul mercato. Inoltre, nell'ambito di questa iniziativa, BAE Systems e Leonardo lavoreranno insieme anche per proporre delle configurazioni con unità di guida e navigazione che includono l’opzione di sensori a infrarossi e laser semi-attivi in grado di assicurare la precisione del puntamento e la capacità di gestire bersagli in movimento, per rispondere alle minacce aeree, terrestri e navali provenienti da sistemi d’arma sia terrestri che navali. La cooperazione procederà in parallelo all'offerta sul mercato di cannoni navali e terrestri da parte di ciascuna azienda separatamente. (Comunicato stampa Leonardo)