martedì 8 agosto 2017

USA: i droni che sorvolano installazioni militari possono essere abbattuti

Luce verde del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti (DoD) sull'abbattimento dei velivoli a controllo remoto che sorvolano le installazioni militari senza autorizzazione; la decisione è stata presa in conseguenza del notevole aumento del numero di droni impiegati in ambito civile da piccole e medie imprese, un fenomeno che secondo le dichiarazioni rilasciate dal portavoce del Pentagono, Capt. (OF-6) US Navy Jeff Davis, preoccupa il Dipartimento della Difesa. Il provvedimento, concordato con  la Federal Aviation Administration e con i principali partners della Difesa, sarebbe stato preso per garantire la sicurezza delle installazioni e del personale militare, oltre che la stessa aviazione. La policy sulle nuove restrizioni. che DoD ritiene un diritto alla protezione delle proprie risorse,  prevede una costante interazione tra gli organismi militari e le comunità locali; tra le azioni autorizzate a contrastare questo tipo di minaccia vanno ricordate il monitoraggio, la disattivazione dei sistemi di controllo del velivolo e la distruzione dei mezzi stessi (IT log defence) Foto: Nati Harnik, Associated Press