domenica, luglio 22, 2018

Leonardo presenta il Grifo-E, il nuovo radar a scansione elettronica per velivoli fighter

Radar Grifo-E
Leonardo ha presentato, il nuovo radar Grifo-E, il più recente tra i sensori a scansione elettronica della società; il radar è stato esposto dal 16 al 20 luglio al Salone di Farnborough 2018. Il Grifo-E rappresenta l’evoluzione del Grifo a scansione meccanica, radar di controllo del tiro adottato su sette tipologie di velivoli e venduto in 450 esemplari a sei diverse Forze Aeree nel mondo.  Il nuovo radar, progettato e sviluppato negli stabilimenti di Nerviano (Milano) e di Edimburgo, è un un prodotto totalmente europeo pronto per essere esportato in tutto il mondo. Il sensore verrà qualificato nel 2019 e sarà pronto per le prime consegne nel 2020. Flessibile e modulare, ideale per velivoli da attacco leggeri e per caccia più grandi, il Grifo-E utilizza la tecnologia a scansione elettronica attiva (AESA – Active Electronically Scanned Array) e può essere facilmente integrato su una vasta gamma di piattaforme.

La tecnologia AESA prevede una matrice di centinaia di piccoli moduli radar che, anziché puntare fisicamente l’intera antenna, consentono di guidare, in modo molto veloce, un fascio elettronico verso l’obiettivo, un sistema che permettendo al radar di eseguire diversi compiti simultaneamente. Dal momento che le tecnologie di base del Grifo-E sono ampiamente sperimentate, Leonardo ha potuto investire nello sviluppo di una gamma di modalità operative avanzate, sfruttando completamente le capacità AESA, il ricevitore multi-canale e le unità multi-processore. Al Salone di Farnborough Leonardo ha inoltre esposto il Grifo-346 a scansione meccanica, radar con raggio operativo di oltre 92 km installato a bordo dell’M-346FA che in modalità Track-While-Scan (TWS) traccia fino a dieci bersagli simultaneamente e che integra una serie di modalità operative aria-aria, aria-superficie e di navigazione, modalità sperimentate sul campo che comprendendo capacità SAR (Syntetic Aperture Radar) e ISAR (Inverse Syntetic Aperture Radar) ad alta risoluzione. (Immagine prpchannel.com)